L’Appello del Martedì -26.02.2008-

81691b1eff4126357d403c9702bf95ab.jpg

 

AVANTI CON COMMENTI E PAGELLE!!!

L’Appello del Martedì -26.02.2008-ultima modifica: 2008-02-26T02:00:00+01:00da blueorange07
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “L’Appello del Martedì -26.02.2008-

  1. E’ stata la gara delle prime volte!!!!Dopo averlo sfiorato nell’ultima occasione,è arrivato:
    1. il primo pareggio
    2. il primo punto dei blues
    3. il primo punto del Senatore Gino
    Sono curioso di leggere i vostri voti e vorrei sapere, se qualcuno se li ricorda, gli autori dei gol. Uomo sky?

  2. Partita bella per intensità, agonismo ed emozioni.
    Oranges sempre in avanti, pericolosi ma poco precisi in fase conclusiva.
    Nel complesso gran bella squadra.
    Blues coesi ed estremamente registrati in difesa, forti nelle ripartenze fortunati nel pari finale comunque giusto.

    Blues:
    Dino 7:
    Il “Davids Bianco” (il riferimento non è certamente per le treccine quanto per gli occhiali e l’immensa grinta) fa reparto da solo. Sicuro, forte nei contrasti e nelle ripartenze tiene a galla per più di mezz’ora la sua difesa. Una sicurezza è il pezzo pregiato della prossima campagna acquisti.
    Pecco Hubner 7:
    Con quel fisico che si ritrova gli avversari si infrangono contro senza riuscire a scalfire la sua potenza ed il proverbiale tiro al volo. Decisivo nell’azione che dà il meritato pari ai blues. Dopo lo scarpino ed il mocassino la prossima sfida è vederlo in campo con una scarpa ed una ciavatta.
    Michele 7:
    Finalmente, spogliato della Presidenziale carica (che mi permette di votarlo per la prima volta) sforna una prestazione ottima per impegno e continuità. Il prossimo matrimonio e la dieta forzata per fare entrare il vestito “gessato” ne esalta il conosciuto guizzo e lo slalom tra gli avversari alla “Ghedina”. Sua la rete dell’iniziale vantaggio dei blues.
    Federico 6,5:
    In netta ripresa, si propone sia in avanti con pregievoli ripartenze. Utile anche in fase difensiva. Rovina la sua prestazione indossando una improponibile maglio della lazio che gli vale mezzo voto in meno.
    Rocco 7:
    Lo “scugnizzo” fa da elastico tra difesa ed attacco. Meno propositivo del solito, dice la sua ingaggiando epici duelli di cappa e spada con Martino. L’AD del Napoli, Marino, ha deciso di chiamarlo per un provino a condizione di vederlo in campo privo della fascetta in fronte che lo fa apparire più tennista che roccioso stopper.

    Oranges:
    Martino 7,5:
    Ennesima volta uomo Sky della partita. A tale proposito il patron Murdoch (stanco e preoccupato del buco nel bilancio causato dagli esorbitanti costi dei primi assegnati a Oba Oba) ha proposto un contratto quinquennale Tutto SKY al bomber Tarantino in cambio della restituzione di tutti i premi da lui sino ad oggi vinti.
    Gino 7:
    Il “Professore” (omaggio alle sue indiscusse qualità e doti calcistiche) è in netta crescita sul piano agonistico e fisico rispetto alle ultime uscite.
    Devastante per la difesa dei blues (il pitbull DavidsDino è costretto spesso con le cattive a fermarlo), segna il goal del momentaneo vantaggio degli oranges. Pecca ancora di egoismo con la palla mancando di servire il compagno smarcato.
    Marco 7:
    “Duracell” si conferma anima della squadra e prezioso nell’economia della partita. Sta imparando a farsi sentire in campo (benedette, al riguardo, le molteplici “randellate” rimediate negli scontri con Fabrizio), chiudendo più volte gli avversari proiettati in avanti. Possibile il suo rinnovo contrattuale con gli oranges.
    Massimiliano 7:
    Il “Dartagnan” di Viale Marconi sforna una prestazione superba, ben al di sopra delle recenti occasioni. Il suo goal del pareggio orange è oggetto di studio a Coverciano ed è stato ripreso da Sir Alex Ferguson come esempiuo per Cristiano Ronaldo. Non avendogli pagato, però, i diritti d’autore Massi gli ha fatto causa.
    Fabrizio 7:
    La maglia giallo e rossa è come Viagra per lui. Randella a destra e sinistra riuscendo a togliere la palla nell’ordine a ” Rocco (veronica e ripartenza), Dino (gli …. erano caduti gli occhiali…), Michele (…come al solito e da incallito interista reclamava un inesistente fallo).
    Negatogli un sacrosanto rigore, sfiorava il meritato goal in un paio di occasioni.

  3. Oranges

    Marco 6,5 – Dà il consueto contributo di gambe e polmoni, ma non scocca il proverbiale sinistro. Nel finale in porta si supera due volte ma deve arrendersi al sinistro di Pecco.
    Gino 6,5 – Non ancora al top, davanti incide poco, ma quando si presenta l’occasione giusta colpisce con Inzaghiano cinismo.
    Fabrizio 6,5 – Diligente in copertura, si propone in avanti con generosità ma sbaglia due occasioni d’oro. Non si può però incolpare lui se per gli oranges lì davanti è una serata no.
    Martino 7 – Fisicità e tecnica al servizio dei compagni. E’ una spina nel fianco degli avversari, ma spesso per prendere palla è costretto ad arretrare a metà campo e da lì arrivare in porta non è facile.
    Massimiliano 6,5 – Abituale intelligenza tattica e sapienza difensiva impreziosita dal magico diagonale con cui rimette in gioco gli oranges.

    Blues

    Michele 6,5 – Caparbia l’azione con cui porta in vantaggio i blues, elegante come al solito, ma cala nel finale (forse incidono le polemiche arbitrali e presidenziali?).
    Federico 6,5 – Qualche intuizione per i compagni, ma davanti sbaglia troppo. Quando avanza, però, la sua assenza dalla difesa dei blues si fa sentire.
    Rocco 6,5 – Elegante nel palleggio e in alcune aperture, poi esagera nel cercare la porta avversaria e si lascia sorprendere sull’1-2.
    Dino 6,5 – Sotto tono, ma con grinta ed esperienza consente ai blues di arginare l’onda arancione.
    Pierfrancesco 7 – Dategli uno scarpino, un mocassino, una ciabatta, fatelo giocare scalzo, non importa: ancora una volta decisivo col suo sinistro secco con cui nel finale trafigge l’incolpevole (stavolta) Marco Ballotta.

  4. Lunedì non posso venire perché sarò ad Amalfi.
    Ma chissà, visto il periodo, che non segni anche col teletrasporto o che non spinga la palla in rete il fantasma del mio mocassino…

  5. ORANGES
    Massimiliano 7: buonissima partita in difesa, eccellente il gioco sulle fasce; pregevole il gol del pareggio con un diagonale da fuori area.
    Martino 7,5 : ottima partita da fantasista; palla al piede crea spazi ed assist in continuazione. Passo e dribbling micidiali. Funamboliche e rapidissime le sue incursioni.
    Gino 7: non ancora al top ma in netto miglioramento! Corre, difende e scambia efficacemente con Martino. Importantissimo il gol del vantaggio negli ultimi minuti del match.
    Marco 6,5: meno Furino del solito. Corre meno ed è impreciso con la palla al piede. Generosa, comunque, la prestazione in difesa.
    Fabrizio 6,5: buona prestazione a centrocampo e nelle retrovie ma sbaglia troppo in avanti; almeno tre favorevolissime occasioni da gol non realizzate.

    BLUES
    Michele 7- : brillante e scattante nella metà campo orange; in più di un’occasione lascia sul posto il “buon” Gino. Sua la rete (da opportunista) del provvisorio vantaggio blues. Cala nel finale.
    Dino 7– : come sempre ruvido nelle marcature ma meno scattante del solito e meno propenso ai temibili sganciamenti in avanti a cui ci ha abituato.
    Pecco 7– : non troppo lucido sottoporta e meno brillante delle ultime partite, ma risulta ancora una volta decisivo con una realizzazione in pieno recupero. Provvidenziale.
    Federico 6,5: diligente prestazione. Meno svarioni difensivi rispetto all’ultimo match ma ancora a secco di particolari acuti ed incisività.
    Rocco 6,5: affidabile tatticamente e tecnicamente ma poco rapido e atleticamente non proprio al passo degli altri.

  6. ORANGES
    Massimiliano 7: buonissima partita in difesa, eccellente il gioco sulle fasce; pregevole il gol del pareggio con un diagonale da fuori area.
    Martino 7,5 : ottima partita da fantasista; palla al piede crea spazi ed assist in continuazione. Passo e dribbling micidiali. Funamboliche e rapidissime le sue incursioni.
    Gino 7: non ancora al top ma in netto miglioramento! Corre, difende e scambia efficacemente con Martino. Importantissimo il gol del vantaggio negli ultimi minuti del match.
    Marco 6,5: meno Furino del solito. Corre meno ed è impreciso con la palla al piede. Generosa, comunque, la prestazione in difesa.
    Fabrizio 6,5: buona prestazione a centrocampo e nelle retrovie ma sbaglia troppo in avanti; almeno tre favorevolissime occasioni da gol non realizzate.

    BLUES
    Michele 7- : brillante e scattante nella metà campo orange; in più di un’occasione lascia sul posto il “buon” Gino. Sua la rete (da opportunista) del provvisorio vantaggio blues. Cala nel finale.
    Dino 7– : come sempre ruvido nelle marcature ma meno scattante del solito e meno propenso ai temibili sganciamenti in avanti a cui ci ha abituato.
    Pecco 7– : non troppo lucido sottoporta e meno brillante delle ultime partite, ma risulta ancora una volta decisivo con una realizzazione in pieno recupero. Provvidenziale.
    Federico 6,5: diligente prestazione. Meno svarioni difensivi rispetto all’ultimo match ma ancora a secco di particolari acuti ed incisività.
    Rocco 6,5: affidabile tatticamente e tecnicamente ma poco rapido e atleticamente non proprio al passo degli altri.

  7. ORANGES
    Massimiliano 7: buonissima partita in difesa, eccellente il gioco sulle fasce; pregevole il gol del pareggio con un diagonale da fuori area.
    Martino 7,5 : ottima partita da fantasista; palla al piede crea spazi ed assist in continuazione. Passo e dribbling micidiali. Funamboliche e rapidissime le sue incursioni.
    Gino 7: non ancora al top ma in netto miglioramento! Corre, difende e scambia efficacemente con Martino. Importantissimo il gol del vantaggio negli ultimi minuti del match.
    Marco 6,5: meno Furino del solito. Corre meno ed è impreciso con la palla al piede. Generosa, comunque, la prestazione in difesa.
    Fabrizio 6,5: buona prestazione a centrocampo e nelle retrovie ma sbaglia troppo in avanti; almeno tre favorevolissime occasioni da gol non realizzate.

    BLUES
    Michele 7- : brillante e scattante nella metà campo orange; in più di un’occasione lascia sul posto il “buon” Gino. Sua la rete (da opportunista) del provvisorio vantaggio blues. Cala nel finale.
    Dino 7– : come sempre ruvido nelle marcature ma meno scattante del solito e meno propenso ai temibili sganciamenti in avanti a cui ci ha abituato.
    Pecco 7– : non troppo lucido sottoporta e meno brillante delle ultime partite, ma risulta ancora una volta decisivo con una realizzazione in pieno recupero. Provvidenziale.
    Federico 6,5: diligente prestazione. Meno svarioni difensivi rispetto all’ultimo match ma ancora a secco di particolari acuti ed incisività.
    Rocco 6,5: affidabile tatticamente e tecnicamente ma poco rapido e atleticamente non proprio al passo degli altri.

  8. Dino 7
    Pierfrancesco 7+
    Michele 6.5
    Federico 7
    Rocco 6.5

    Oranges:
    Martino 7
    Gino 6.5
    Marco 6.5
    Massimiliano 7.5
    Fabrizio 6.5

I commenti sono chiusi.