Partita del 17 gennaio 2010, ore 21.00

Miei cari,

con speranze sempre più ridotte apro le iscrizioni:

1. Michele

2. Gino

A voi…

Partita del 17 gennaio 2010, ore 21.00ultima modifica: 2011-01-13T08:38:23+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “Partita del 17 gennaio 2010, ore 21.00

  1. Dai ragazzi che ce la possiamo fare; per rinfoltire le fila aggiungo il mio amico Fabrizio (purtroppo per lui di fede laziale e quindi da tenere ben distinto dal nostro lupacchiotto Fabrizio) con le consuete priorità senatoriali:

    1. Michele
    2. Gino
    3. Massimiliano
    4. Fabrizio (amico di Max)

  2. Già che ci siamo…….
    SEMPRE FORZA NAPOLI (solo contro i gobbi, i tifosi di ariccia e gli interisti).
    Caro zebrone, dopo campioni come martinez, pepe, motta, felipe melo, amauri, bonucci, grosso, gryghera, marchisio etc….. l’esercito di pipponi si è “rinforzato” con il prossimo arrivo di barzagli (nemmeno titolare nel wolfsburg).
    Dammi retta…..visto che già hai il cavallo…..l’ippica è una certezza !!! . Il calcio….lascialo ad altri.
    Saluti a tutti e Forza Roma !.

  3. Concordo (e già di per se è grave) con l’elenco dei pipponi. Portroppo la Grande Juve di Lippi è solo un ricordo…. non credo che ci rialzeremo con questa proprietà ormai in altre faccende affaccendata. Fra un po si farà un referendum anche per comprari i giocatori.
    Cara vecchia signora del calcio, checchè questi detrattori ne dicano, tu hai insegnato il gioco del pallone in italia e nel mondo. Tornerai grande.
    Io ti aspetto e ci credo.

  4. Cari commilitoni della pedata è con somo piacere che ieri ho ricalcato il campo in una sfida intensa e pregna dei sapori antichi, con diversi Senatori ancora sulla breccia!!!
    Vi tranquillizzo sulle mie condizioni cliniche: l’ecografia ha confermato la diagnosi a bordo campo di “lieve distrazione di I grado del collaterale interno” guaribile in 15gg, tanto lunedì non sono a roma quindi è perfetto. Sono i rischi di chi come noi non s’arrende, ma è un prezzo che pago volentieri per quella splendida sensazione che dona una partita di calcetto, quel giocare per qualcosa, non pensare a null’altro che il pallone per 60 meravigliosi minuti, vale la pena, si vale proprio la pena. E poi chi non combatte non perde, ma nemmeno vince!

Lascia un commento