partita del 30 aprile 2012, ore 21.00

Xavi.jpg

(nella foto: con la barba giochi meglio)

miei cari,

la vita è strana: quando pensi di non dover più assistere a certe scene, quando pensi che su certe “verità” ormai si sia tutti d’accordo, ecco che il Fato ti sorprende nella maniera più clamorosa.

avevamo ancora negli occhi (e qualcuno non solo negli occhi…) il ricordo della terribile sanzione inflitta da Pecco a Luciano per i suoi indicibili peccati; ed è a tutti noto, auspico, il recente inasprimento della disciplina regolamentare, dovuta proprio all’insubordinazione di alcuni di noi. eppure, c’è stato chi ha saputo superarsi, e sapete bene a chi mi riferisco. devo dire, non certo a sua discolpa, che, mentre il pallone terminava la sua parabola alle spalle dell’incolpevole Presidente, ho letto negli occhi del malfattore una luce di improvvisa consapevolezza; che però non va confusa col pentimento, come alcune anime belle hanno voluto suggerire, bensì va chiamata col suo nome: terrore per l’imminente sanzione! la cui asprezza non troverà quindi alcuna mitigazione, bensì ulteriore recrudescenza per via del tentativo di ripetere l’inconcepibile offesa, come recita il novellato art. 23 del regolamento dell’OES, che vado a ricordarvi seduta stante:

art. 23

Colui il quale tenta di rivolgere, o rivolge, atti di dileggio calcistico nei confronti della sacra persona del Presidente, ivi compresi tunnel, sombrero, gol da distanza siderale e quant’altro, è condannato a prestarsi quale preparatore atletico di Pecco ed altro componente della sua famiglia (e chi vuole capire capisca) per le prossime 5 (leggasi cinque) gare sulla lunga distanza. 

a detto articolo aggiungerò un secondo comma, che così recita:

Colui il quale, non pago di aver commesso l’orrendo delitto di cui sopra, tenta di ripeterlo una seconda volta, anche non riuscendoci (ad es., tentando il gol da distanza siderale e prendendo la traversa), è condannato ad accompagnare Pecco nelle sue abituali “villeggiature” invernali nelle vette Andine, e servirlo ed accudirlo in ogni sua più intima necessità.

quindi, caro Luca, prepara armi e bagagli perché la Cordillera ti aspetta! purtroppo mi ci costringete, fosse per me sarei molto più liberale.

venendo al resoconto del match, si è concluso con la consueta affermazione del team presidenziale, dove si segnala un innesto catalano sotto mentite spoglie (per quanto la maglietta era abbastanza eloquente).

ciò detto, si riparte:

1. Michele

una cortesia: se partite tutti per ponti, weekend lunghi etc, ditelo rapidamente che sposto la prenotazione a lunedì l’altro.

un caro saluto

Il Presidente

p.s.: da ultimo un simpatico indovinello per grandi e piccini: si tratta di un evento che si ripete una volta l’anno, ma non è né il solstizio d’estate né il solstizio d’inverno: che cos’è?

Pecco puntuale.jpg

 

 

 

partita del 30 aprile 2012, ore 21.00ultima modifica: 2012-04-24T17:02:09+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

29 pensieri su “partita del 30 aprile 2012, ore 21.00

  1. Presidente, Immenso Presidente…
    Se tu fossi un mio alunno proporrei ufficialmente al MIUR di ridefinire le griglie di valutazione su scala nazionale, introducendo nuove attestazioni di eccellenza che rendano seppur indegnamente merito alla tua incontrastata e inconfutabile Sovranità.
    Maxima cum laude!

  2. Una volta l’anno…
    Pecco in orario o la Lazio che vince una partita con l’ultima in classifica.
    1. Michele
    2. Dino
    3. Peccommosso
    4. Gino
    (vorrei notare l’alto tasso di ciociarita’ della compagine attuale, anche considerando che il Presidente ha la cittadinanza onoraria della terra ciociara per meriti sportivi)

  3. Ok ricevuto: parto con le convocazioni.
    Tuttavia desidero avere dal Presidente la garanzia che tutti i convocati “supplenti” possano disputare la partita.
    Alias: senatori pigri o distratti, se ci siete battete un colpo, altrimenti non è carino far rimanere a casa chi ci aiuta ad allestire l’incontro!
    Un caro saluto a Fabio, nel nostro comune auspicio…

  4. Mitico presidente, adesso ho veramente compreso la violazione dello scorso Lunedì…..cercherò a tutti i costi di trattenere il mio estro per non finire nel vortice del paga pegno con Pecco!!!!!!!!! FULGIDO ESEMPIO DELL’art. 23!!!!!!!!!
    Ragazzi purtroppo salterò 2/3 Lunedì per causa lavoro in Inghilterra con Rocco Shalimov… ma sicuramente porterete sempre in alto l’orgoglio dell’Old England Style, ne sono certo!!!!
    Un Bacione a tutti…..

    p.s. Non speriamo nella salvezza del Lecce, ormai hanno già deciso le sue sorti calcistiche per il prossimo Anno da fonti supreme……La partita contro il Parma è la dimostrazione reale, devono salvarsi Genoa e Fiorentina!!!!!

  5. Caro Michele, mi dispiace, rimettiti presto.
    Io ho aspettato un po’ a iscrivermi perché lunedì ho sentito tirare dietro la coscia sinistra proprio alla prima azione di gioco… Comunque sono arrivato fino in fondo e ho pensato di riprovarci.
    Passo alle convocazioni extra allora?

  6. carissimi tutti, purtroppo anch’io ho avuto febbre alta con relativo mal di gola, tosse, raffreddore ecc. ecc.; pur essendo guarito mi considero ancora convalescente, spero di poter rientrare il prossimo lunedì. Un saluto a tutto (specialmente a coloro che sperano ancora nel piazzamento champions league) ……

  7. Sono ancora a Londra per lavoro, salto nuovamente il nostro lunedì da leoni!!!!

    P.s. Forza Miccoli salvaci tu!!!! la salvezza del mio caro Lecce è appesa ad una piccola speranze che per uno strano scherzo del destino passa dai piedi del vero Fabrizio Miccoli….

    Spero nel miracolo,……..

Lascia un commento