Partita del 10 dicembre 2012, ore 21.00

Regalo amici.jpg

(nella foto: vogliamo ricordarli così, gli eroi dispersi nella notte polare, in una struggente immagine che li ritrae in uno degli ultimi momenti lieti prima della terribile spedizione)

Cari amici,

anche ieri sera si è registrata l’ennesima brutta pagina di sport, di rapporti umani e soprattutto di condizioni climatiche.

Nell’algida cornice dell’isola di Nunivak, che si affaccia sull’ameno mare di Bering, un manipolo di facinorosi si è scontrato dando vita ad un match dai caratteri mitologici. Da un lato, la squadra del Presidente, presentatosi in campo con una tenuta da fare invidia al generale Nobile durante la nota spedizione sul pack, che ha voluto accanto a sé gli affetti più cari, con i quali condividere le ambigue promiscuità della leggendaria tenda rossa; dall’altro, una formazione arcigna ed equilibrata, capitanata dal consueto Miccoli in stato di grazia.

Il risultato, che vedrebbe largamente vittoriosa la seconda compagine, è però bugiardo, e non tiene conto della scarsa confidenza degli uomini del Presidente col ruvido strato di permafrost che copriva uniforme il campo; da ricordare, ad esempio, la grande impressione che ha fatto il ritrovamento di una femmina di mammut in perfetto stato di conservazione da parte dell’incolpevole Luciano nei pressi della bandierina del calcio d’angolo, il che ha costretto ad interrompere l’incontro ed avvisare le competenti autorità e paleontologi vari.

Poi, l’ormai ricorrente brutto gesto sportivo ai danni del Presidente: Miccoli, al 31° della ripresa, si involava sulla fascia, superando con un sombrero un Presidente ancora intento a datare il mammut con metodi artigianali, non disponendo di carbonio 14 nelle vicinanze. Dinanzi alla promessa di sanzioni, il povero Miccoli ha pensato di giustificarsi dicendo che non era stato lui, ma una foca di passaggio. Il Presidente si è riservato di deliberare, ma Pecco è già stato cautelativamente preallertato.

Infine, i sopravvissuti alla spedizione polare si sono rifugiati in un confortevole spogliatoio, dove Pecco ha voluto incidere le sue iniziali nel piatto doccia, insieme ad una X intesa come punto dove lanciare la saponetta, il tutto a perenne monito per i presenti.

La tenzone si è conclusa con la quinta tappa dei festeggiamenti del genetliaco del grande Fabri che, iniziati la scorsa settimana, si articoleranno nel seguente calendario:

dicembre 2012: fuochi d’artificio e festoni in tutta la città, culminanti il 31 in un’esplosione multicolore con scritte nel cielo, a comporre la scritta “Viva Fabri!”;

gennaio 2013: regata celebrativa di mille barche da Civitavecchia a Southampton, a comporre la scritta “Viva Fabri!”;

febbraio 2013: istituzione di un giorno di vacanza per tutti gli scolari d’Italia, che faranno festa tutto il giorno, disponendosi per le vie delle principali città d’Italia a comporre la scritta “Viva Fabri!”;

marzo 2013: rito sacrificale, dove verranno immolati 100 vitelli su una ziggurat costruita per l’occasione con materiali criso-elefantini a Piazza Venezia, le cui spoglie andranno a comporre la scritta “Viva Fabri!”;

aprile 2013: il sommo Pontefice aprirà l’Angelus domenicale salmodiando un “Viva Fabri!”.

Ciò detto, apriamo le iscrizioni:

1.      1. Fabri

2.      2. Michele

A voi!

Il Presidente

p.s. A proposito: ancora tanti auguri, amico mio; e grazie a te per la splendida amicizia di cui ci onori!

 

 

Partita del 10 dicembre 2012, ore 21.00ultima modifica: 2012-12-04T20:56:43+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

25 pensieri su “Partita del 10 dicembre 2012, ore 21.00

  1. Grande ed eccezionale Presidente, ad ogni post mi chiedo come trovi il tempo e l’ispirazione per regalarci dei sani e ritempranti momenti di ilarità nelle nostre esagitate e stressanti giornate di lavoro. Anche oggi mi hanno preso per matto a studio avendo sghignazzato per mezz’ora almeno.
    Anche io ringrazio pubblicamente Fabrizio per la sua amicizia, come lo faccio con tutti voi che siete diventati veramente una parte irrinunciabile della mia quotidianità.

    Ciò detto, mi aggiungo:

    1. Viva Fabri
    2. Michele
    3. Massimiliano

  2. Caro Presidente,
    ho testè finito di festeggiare il mio genetliaco con un tour nelle capitali europee;
    In Olanda ho organizzato un giro nel quartire a luci (giallo) rosse;
    In Francia ho pasteggiato a caviale e champagne discutendo sull’esistenzialismo a cinquant’anni confrontandomi con una bella entreneuse di trenta;
    In Germania hanno riaperto per me l’Oktoberfest.
    Esausto e felice per cotanti festeggiamenti e giubili, confermo con rinnovato entusiasmo la mia presenza per lunedi.
    Saluti a tutti e Forza Roma

  3. Assente per lunedì (motivi di famiglia: precettato per serata di tango argentino, potrete capire che un difensore come me in casi come questi è costretto a intervenire… in scivolata).
    Grandissimo Presidente, fantastico il tuo post, forse il più ispirato che abbia mai letto: quasi all’altezza della stratosferica serata fabriciana o delle ammiccanti magliette fabiane…

  4. La festa “accademica” di Fabri e’ stata a dir poco commovente, sebbene sia mancata aii giovani talenti musicali l’idea di intonare il Viva Fabri di rito. Ora dobbiamo allertare Emy per i 55. L’obiettivo e’ ambizioso: riempire l’Olimpico e far esibire l’innominabile contro il Barcellona, con Fabri al centro della difesa a randellare l’incolpevole Messi

    1 Viva Fabri
    2 Michele
    3 Massimiliano
    4 Francesco
    5 Gianni
    6 Pecco
    7. Gino

  5. Gran bel post.!!!grande presidente aspettiamo l’ultimo post dell’anno con ansia …ci stupirà ne sono certo!!Il nostro Fabry è mitico,esempio di sportività e grande amicizia in campo e fuori …direi l’anima dell’ Old England!! mi iscrivo per lunedì e aggiungo danilo Bertolacci
    1 viva Fabry
    2 Michele
    3Massy
    4Gino
    5 Francesco
    6Pecco
    7 Gianni
    8 Luca Miccoli
    9 Danilo Bertolacci

  6. ricapitolando:

    1 viva Fabry
    2 Michele
    3 Massy
    4 Gino
    5 Francesco Dino’s Boy
    6 Pecco
    7 Gianni
    8 Luca Miccoli
    9 Danilo Bertolacci

    avete notato poi che il buon Mastro Titta Pecco è l’unico che quando scrive i suoi commenti, questi vengono inseriti in una tetra cornicetta grigia?????

  7. Mi esimo dal commentare trionfalmente la sempre brillante, ironica, sardonica nonchè istrionica penna del nostro inarrivabile Presidente, e dal protrarre i meritati festeggiamenti dell’immarcescibile, mordace, grintoso e generoso mitico Fabrizio, che diviene faro a cui noi tutti mirare. Concedetemi però (in particolare chiedo passo al padre letterario di questo gruppo Prof. Maiuri, nonchè umilmente al nostro Grande Oriente il Presidentissimo) di dedicargli questa citazione che credo rispecchi lo spirito di questo gruppo : “Non volerti sforzare ad avere amici. È meglio non averne alcuno che doversi pentire d’averli scelti con precipitazione. Ma quando uno n’hai trovato, onoralo di elevata amicizia”.
    Detto ciò mi iscrivo con moderata riserva (arriverò con un treno alle 20,30 già provvisto di tacchetti!!!) e butto lì un appello al fine di riuscire a organizzare una cena conviviale con mogli et affini al seguito per mercoledì o Giovedi per gli Auguri di Natale!!!

    1 viva Fabry
    2 Michele
    3 Massy
    4 Gino
    5 Francesco Dino’s Boy
    6 Pecco
    7 Gianni
    8 Luca Miccoli
    9 Danilo Bertolacci
    10 The Blogger

Lascia un commento